Life Based Learning®

Metodo

Life Based Learning®

L’apprendimento basato sulla vita

il metodo che sta rivoluzionando il mondo del lavoro

Life Based Learning è il metodo di apprendimento ideato da Lifeed che permette alle persone di trasferire sul lavoro le competenze soft apprese nella vita quotidiana e viceversa, con benefici per le loro aziende. Il metodo si innesta sul terreno solido della scienza e della ricerca, attraverso partnership con prestigiose università internazionali e la collaborazione di un comitato scientifico. Il metodo si è evoluto negli anni all’interno di una piattaforma che, attraverso il percorso di self-coaching basato sull’autoriflessione, abilita l’apprendimento continuo e adattivo.

Il rivoluzionario metodo trasforma le esperienze di cambiamento in occasioni di crescita e di acquisizione di competenze soft, abbassando lo stress e aumentando il benessere delle persone durante fasi critiche, sia personali che professionali. 

Sperimentato con successo da oltre 5.000 madri nel 2017-2018 con il nome di MAAM – maternity as a master, si è da allora esteso a tutte le transizioni di vita, coinvolgendo 40.000 madri, padri, caregiver e persone in transizione lavorativa, attraverso le innovative sessioni di self-coaching digitale di Lifeed riconosciute nel mondo per innovazione ed efficacia.Lifeed lavora con oltre 100 aziende in Italia e all’estero e collabora con prestigiose università per la validazione, la misurazione e l’evoluzione del proprio metodo scientifico proprietario.

DIGITALE E QUOTIDIANITÀ SI INCONTRANO

Il metodo per portare sul lavoro ciò che si apprende nella vita quotidiana − e viceversa − si articola in moduli settimanali di micro-learning, tanti contenuti multimediali e interattivi per riflettere, interrogarsi, narrare, fare esercizio e sperimentare le competenze soft, una per una. E per scambiarsi idee, emozioni, progressi e successi c’è la community tra colleghe e colleghi, anche di altre aziende, che condividono il percorso.

Il Life Based Learning in 2 minuti

IL LIFE BASED LEARNING FUNZIONA

80%

ha migliorato le proprie competenze soft

73%

si sente più coinvolto e più vicino all’azienda

89%

è più motivato nelle azioni quotidiane

90%

afferma di avere più energie e meno stress

I dipendenti che hanno attraversato transizioni di vita hanno migliorato le loro competenze, liberando creatività, organizzazione, produttività e molte altre capacità che possiamo attivare e misurare con Lifeed.

Sonia Malaspina, Hr Director Italy and Greece, Danone Specialized Nutrition

Lifeed mi ha dato una prospettiva diversa sulla vita e sul lavoro. Le due dimensioni non sono separate, anzi, sono costituite da tanti aspetti comuni, in sinergia tra loro.

Andrea, 38 anni, Business Consultant, Accenture

SCARICA L’IMPACT REPORT 2022

Leggi l’ultimo Impact Report, l’analisi condotta annualmente dall’Osservatorio Vita Lavoro di Lifeed che dimostra l’efficacia del metodo Life Based Learning.

Il potere del Life Based Learning

Vita e lavoro si ricaricano a vicenda

Life based learning

Il life based learning è scienza

Il Life Based Learning parte dai risultati della ricerca scientifica e la nutre di continuo con i dati
che emergono dai nostri percorsi adottati dalle aziende, sempre più numerosi.

I nostri progetti di ricerca

Kellogg School of Management

A partire da gennaio 2020 – Durata 2 anni

La ricerca collega l’esercizio Multi-Me di Lifeed all’algoritmo della Kellogg School of Management su self overlap complexity, dando come risultato alcuni indicatori e un’infografica personalizzata a ogni utente.

Università di Milano – Bicocca

A partire dal 1° trimestre 2020

Applicazione dei metodi di natural language processing (NLP) e machine learning a partire dai testi prodotti dai partecipanti ai master. MIA rappresenta su alcune assi i dati che emergono dal percorso formativo sui temi: benessere, collaborazione e lavoro di squadra, leadership, efficacia e produttività, engagement.

Ca’ Foscari Competency Center (CFCC)

A partire da gennaio 2020

Attraverso il questionario BECOME360©, strumento di valutazione delle competenze soft sviluppato dal Cà Foscari Competency Center, i partecipanti al master ricevono un report di misurazione del loro grado di padronanza delle competenze sociali prima e dopo il master.

Promundo e Valore D

Febbraio – Giugno 2020

Progetto di ricerca che porta anche in Italia il report internazionale che misura da cinque anni lo stato di paternità nei principali Paesi del mondo: un’istantanea fondamentale, basata sui dati, del coinvolgimento dei padri nella società.

A partire da luglio 2018 – Durata 2 anni

Indagine sui meccanismi attraverso i quali Lifeed (ex MAAM) permette di tradurre in ambito lavorativo le competenze trasversali acquisite nei compiti di cura, per una maggiore consapevolezza della continua contaminazione di competenze tra i diversi ruoli.

Università di Torino – Dott.ssa Maddalena Cannito

L’obiettivo della ricerca è indagare come i modelli di paternità stiano evolvendo in Italia e osservare come i cambiamenti nella paternità si colleghino alla leadership e al modo in cui essa viene esercitata.

Progetto Europeo

A partire da gennaio 2019 – Durata 2 anni

Un progetto per innovare in ambito conciliazione vita-lavoro, per sostenere una quota più equa delle responsabilità assistenziali tra donne e uomini che lavorano e, in generale, per incoraggiare una maggiore partecipazione delle donne al mercato del lavoro.

Durante tutto il progetto, un partenariato coordinato dal comune di Milano, svilupperà soluzioni e strategie innovative basate sul Life Based Learning.

Il presente progetto ha ricevuto un sostegno finanziario dal programma dell’Unione europea per l’occupazione e l’innovazione sociale “EaSI” (2014-2020).

Esclusione di responsabilità
Le informazioni, la documentazione e i dati contenuti in questo documento sono di esclusiva responsabilità dell’autore e non riflettono necessariamente il parere della Commissione europea. La Commissione europea non è responsabile per l’uso che può essere fatto delle informazioni qui contenute.

Progetto Europeo

A partire da ottobre 2017 – Durata 3 anni

Obiettivo del progetto, che coinvolge una partnership europea guidata da Piano C, no-profit per lo sviluppo del talento femminile, è inquadrare la maternità come un’esperienza di apprendimento che fornisce alle madri disoccupate di tutta Europa competenze utili per il mondo del lavoro, al fine di aumentarne empowerment ed employability.

La vita è una maestra anche per le competenze sul lavoro

Se vuoi contribuire al progetto di ricerca, unisciti a noi.

Proponi il tuo progetto: